lunedì 14 marzo 2011

Creativi

In famiglia lo siamo tutti.
A uno viene in mente un idea strana e gli altri subito dietro a realizzarla; dal punto di vista finanziario un disastro, per non parlare di come riduciamo tutte le volte la casa.

Questa volta sono io che ho avuto l'idea; alla miliardesima volta che si partiva per andare a provare la speed al Braccini e non ne potevo più dei due soliti panini per cena.
Quando l'ho detto a mia madre lei come al solito si è illuminata, l'architetto aveva preso il sopravvento sulla climber, guai in vista. Quando ne abbiamo parlato a mio padre gli sono venuti i capelli dritti ma poi ha pensato che in fondo, massì, non era poi una cattiva idea.

E così, subito dopo i Campionati Italiani i due hanno cominciato a litigare sulle forme ed i materiali mentre io li aiutavo a capire come funzionava il sistema cacciando fuori tutte le foto dei muri speed che avevo girato. Nei momenti liberi li beccavo che discutevano di autocad, angoli, tensori e tiranti; adesso anche il gatto di casa è diventato un esperto di speed climbing!
Comunquea forza di esperimenti e discussioni quei due ce l'hanno fatta ancora una volta; i primi test risalgono ad una settimana fa, e ieri ho fatto le mie prime risalite della 15 metri del Braccini con il cronometro.

Bella!!!
Funziona!!!



video


Nessun commento:

Posta un commento